NOVITA': INCENTIVI PROROGATI

Con l’approvazione della Legge di Stabilità  2015 sono stati prorogati i benefici fiscali introdotti con la Legge Finanziaria 296/06 e ss.mm.ii., sino al 31/12/2015, con aliquota pari al 65%.

I benefici consistono in una DETRAZIONE DI IMPOSTA PARI AL 65%  (sino al 31/12/2015) DELLE SPESE SOSTENUTE PER INTERVENTI DI “RISPARMIO ENERGETICO”.

Tra le novità presentate, l'introduzione di nuove fattispecie detraibili, quali INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE ALIMENTATI DA BIOMASSE COMBUSTIBILI e DI SCHERMATURE SOLARI.

  • EDIFICI INTERESSATI

1.       edifici ESISTENTI, ma non in presenza di interventi di ampliamento;

2.       di OGNI CATEGORIA CATASTALE;

3.       dotati di IMPIANTO DI RISCALDAMENTO (ad esclusione di interventi di installazione di pannelli solari termici).

  • SOGGETTI BENEFICIARI

1.       contribuenti aventi DIRITTO REALE sull’immobile oggetto di intervento (possessione, detenzione, proprietà, condomini, inquilini in comodato, familiari conviventi con i proprietari, ecc);

2.       i soggetti di cui al punto precedente che effettuano SPESE ENTRO IL 30/06/2013.

  • INTERVENTI AGEVOLABILI

1.       Interventi di RIQUALIFICAZIONE GLOBALE su edifici esistenti (comma 344)

È detraibile il 65%  delle spese sostenute per qualsiasi intervento, o insieme di interventi, che consentano di conseguire un fabbisogno annuo di energia per la climatizzazione invernale inferiore ai limiti imposti dalla Normativa vigente in materia di detrazioni fiscali;

2.       Interventi sull’INVOLUCRO (STRUTTURE OPACHE ED INFISSI) di edifici esistenti (comma 345)

È detraibile il 65% delle spese sostenute per interventi sull’involucro dell’edificio, riguardanti le strutture opache verticali, le strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti) e le finestre, comprensive di infissi, che consentano di ottenere una riduzione della trasmittanza termica U, in base ai valori determinati dalla Normativa.

3.       Installazione di PANNELLI SOLARI PER LA PRODUZIONE DI ACQUA CALDA (comma 346).

È detraibile il 65% delle spese sostenute per l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università.

4.       SOSTITUZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE (comma 347) e INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE ALIMENTATI DA BIOMASSE COMBUSTIBILI

È detraibile il 65% delle spese sostenute per la sostituzione integrale o parziale di impianti di climatizzazione invernale esistenti, e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione, con impianti dotati di

  • CALDAIE A CONDENSAZIONE;
  • IMPIANTI GEOTERMICI A BASSA ENTALPIA.

È agevolabile anche la trasformazione degli impianti di climatizzazione invernale autonomi in impianti centralizzati, con contabilizzazione del calore, e l’applicabile della contabilizzazione del calore agli impianti centralizzati; è esclusa la trasformazione dell’impianto da centralizzato ad autonomo.

5.       INSTALLAZIONE DI SCHERMATURE SOLARI

Sono detraibili le schermature solari che ricadono tra le fattispecie individuate all'interno del vademecum di ENEA, disponibile qui

Maggiori informazioni sono disponibili all'interno della guida realizzata da Federlegno e raggiungibile al seguente link

STUDIO RICERCHE AMBIENTALI si occupa di tutte le pratiche tecniche e burocratiche finalizzate all’ottenimento di tale beneficio, ovvero

1.       compilazione ed invio degli Allegati richiesti dalla L.296/06 e ss.mm.ii. ad ENEA entro il termine di 90 giorni dalla conclusione dei lavori;

2.       l’attestazione di certificazione energetica, ove richiesta, secondo la Normativa vigente;

3.       le eventuali asseverazioni tecniche necessarie a comprovare il rispetto dei limiti imposti da Normativa per l’ottenimento della detrazione.

STUDIO RICERCHE AMBIENTALI offre anche servizi di consulenza e progettazione per l’individuazione delle opportune caratteristiche tecniche relative all’intervento che si intende effettuare. Clicca qui per ulteriori dettagli.